designed by roberto polito

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
BENVENUTI NEL MIO SITO

CONVEGNO SULLA SOSTENIBILITA'

Email Stampa PDF

 

LA CHIESA LA NATURA IL BELLO

 

                                                                                                                       

 

 

LA CHIESA LA NATURA IL BELLO

Un grazie al Vescovo di Locri che ha promosso una serie di meeting intitolati “Provocazione” e al Parroco di Ardore e Rettore di Polsi don Tonino Saraco, per averle organizzate e moderate . Oggi si è tenuta la seconda; l’affluenza del pubblico è stata numerosa e l’attenzione altissima. Il tema trattato è stato quello dell’ambiente e della sostenibilità ambientale. Il primo che ha parlato è stato il dott. Arturo Rocca che ha relazionato accompagnato da un video eccezionale, che ci fatto toccare con mano e assaporare la sconfinata bellezza della nostra Locride, con la sua eccezionale biodiversità che la rendono meravigliosa e appetibile anche ai palati più refrattari … le fiumare, le cascate, le piante e i fiori incolti , ma più belli di qualunque giardino curato dall’uomo, i laghetti, i monti, le rocce, i graniti, i panorami, gli alberi secolari … Dinanzi a siffatte bellezze non ci si poteva che rimanere senza parole … meravigliati … rapiti, e il bello non poteva non riempire il nostro cuore e la nostra sensibilità. E a me personalmente non poteva non rendermi ulteriormente consapevole della mia ignoranza. Ma il piacere e la gioia che suscitavano in me hanno compensato di gran lunga l’amarezza per l’ignoranza riguardo alla nostra terra. Dopo il dott Rocca, col suo taglio anatomico – localistico - pittorico, ecco la relazione principale, quella del colonnello Nicola Cucci con un taglio più generale fisiopatologico-preventivo-terapeutico, che in maniera professionale e senza tralasciare nessun aspetto, anche il suo risvolto nelle guerre e nel problema dei migranti, è andato in profondità i temi sì complessi e ha affondato il bisturi, dandoci un quadro molto chiaro della situazione e delle problematiche. Infine il saluto di S.E. il Vescovo Mons Oliva che non poteva non fare riferimento alla lettera enciclica di Papa Francesco “Laudato Si’ “, con l’augurio che il creato, dono di Dio; non venga deturpato e possa essere preservato e consegnato integro alle generazioni future. E che mai vada dimenticato che la sostenibilità, oltre che sull’ambiente, sull’economia, sul sociale, poggia per potersi sostenere anche sul pilastro dell’etica.

Ben vengano iniziative come questa e dalla Chiesa che, sempre in perfetta sintonia col proprio ministero e con la dottrina professata, collabora con la società civile per renderla migliore e per rafforzare la resilienza della società

Ultimo aggiornamento Mercoledì 01 Marzo 2023 02:14
 

Vi sono di quelli che imparano solo per il lavoro, ed è stucchevole ordinarietà. /Vi sono di quelli che usano il sapere solo per trarne benefici materiali, ed è sordida avidità/Vi sono di quelli che desiderano il sapere per dominare gli altri, ed è mafia./Vi sono di quelli che imparano per sfoggiare il proprio sapere, ed è vanità./Vi sono di quelli che imparano per il gusto d’imparare, ed è volgare curiosità./Vi sono di quelli che cercano il sapere per migliorarsi, ed è cultura./Vi sono di quelli per i quali il sapere è uno strumento per aiutare gli altri a conoscere meglio se stessi e a maturarsi, ed è carità./
Di tutte le anzidette categorie solo le ultime due non abusano del sapere.

"Il sapere" di Roberto Polito, tratto dalla raccolta "6 POETI DELLA LOCRIDE".

 

tempi covid19

Email Stampa PDF

ECCOLO LI' , ANCHE MENTRE SIAMO IMMERSI IN UN BUON CAFFE'...

IL NOSTRO NEMICO NON DESISTE...E' SEMPRE IN AGGUATO

Ultimo aggiornamento Mercoledì 01 Marzo 2023 01:29
 

Se....di Kipling

Email Stampa PDF

Con questa lettera, datata 1910, Rudyard Kipling cercò di insegnare al figlio a distinguere fra il bene e il male

Se riesci a conservare il controllo quando tutti
Intorno a te lo perdono e te ne fanno una colpa;
Se riesci ad aver fiducia in te quando tutti
Ne dubitano, ma anche a tener conto del dubbio;
Se riesci ad aspettare e non stancarti di aspettare,
O se mentono a tuo riguardo, a non ricambiare in menzogne,
O se ti odiano, a non lasciarti prendere dall'odio,
E tuttavia a non sembrare troppo buono e a non parlare troppo saggio;

 

Se riesci a sognare e a non fare del sogno il tuo padrone;
Se riesci a pensare e a non fare del pensiero il tuo scopo;
Se riesci a far fronte al Trionfo e alla Rovina
E trattare allo stesso modo quei due impostori;
Se riesci a sopportare di udire la verità che hai detto
Distorta da furfanti per ingannare gli sciocchi
O a contemplare le cose cui hai dedicato la vita, infrante,
E piegarti a ricostruirle con strumenti logori;

 

Se riesci a fare un mucchio di tutte le tue vincite
E rischiarle in un colpo solo a testa e croce,
E perdere e ricominciare di nuovo dal principio
E non dire una parola sulla perdita;
Se riesci a costringere cuore, tendini e nervi
A servire al tuo scopo quando sono da tempo sfiniti,
E a tener duro quando in te non resta altro
Tranne la Volontà che dice loro: "Tieni duro!".

 

Se riesci a parlare con la folla e a conservare la tua virtù,
E a camminare con i Re senza perdere il contatto con la gente,
Se non riesce a ferirti il nemico né l'amico più caro,
Se tutti contano per te, ma nessuno troppo;
Se riesci a occupare il minuto inesorabile
Dando valore a ogni minuto che passa,
Tua è la Terra e tutto ciò che è in essa,
E - quel che è di più - sei un Uomo, figlio mio!

 

Rudyard Kipling

 

Ultimo aggiornamento Domenica 22 Maggio 2011 02:45
 

Fusca all'Istituto Terrana di Ardore

Email Stampa PDF

francesco fusca Momenti di gioia e di festa ad Ardore Marina, presso l'aula magna dell'Istituto Comprensivo "E. Terrana", grazie alla disponibilità del Dirigente scolastico Domenico Carteri e alla impeccabile organizzazione dell'attivissima e inossidabile Concettina Audino.
L'occasione è stata fornita dalla presentazione del libro "i versi della Pietà" di Francesco Fusca. L'autore, Isp. Tecnico e Dirigente Ministero IUR, è ormai un assiduo frequentatore della cittadina e della zona.Ha scritto numerose opere e conduce una vita intensissima come potrete constatare andando sul suo sito.
La direzione artistica della serata è stata affidata allo stesso Fusca e alla intramontabile Bruna Filippone, soveratese(nata a Bovalino), scrittrice poetessa e giornalista , componente del Comitato nazionale Pari opportunità del Ministero Pubblica istruzione.

Ultimo aggiornamento Giovedì 05 Dicembre 2019 22:46
 

dona 5 x mille

Email Stampa PDF

    

Ultimo aggiornamento Giovedì 14 Dicembre 2023 23:05
 
  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  5 
  •  6 
  •  7 
  •  8 
  •  9 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »


Pagina 1 di 9
BANNER NON COMMERCIALI
Banner
Banner
Banner
Banner

GTranslate

Chi è online

 9 visitatori online

News